La ex moglie non lavora, ma va in Erasmus
1-06-2015

Legittimo il diritto al mantenimento da parte dell’ex marito

Ai casi in cui la Cassazione conferma il diritto dell’ex moglie all’assegno di mantenimento si aggiunge quello della ex che, non trovando un impiego, si è iscritta all’università e in questo ambito prende parte al progetto Erasmus, trascorrendo un periodo di soggiorno e studio in Spagna. L’uomo, che in fase di divorzio era stato obbligato al mantenimento, si rivolge alla Suprema Corte affermando che la situazione di disoccupazione della moglie, che di per sé ne giustificherebbe il mantenimento, era imputabile a lei stessa. La Corte delibera invece che lo studio universitario è finalizzato ad aumentare le probabilità della donna di trovare in futuro un impiego o comunque di avere maggiori possibilità lavorative. Sì dunque all’assegno di mantenimento che le consente di proseguire negli studi, come da sentenza n. 2164 del 2015.

Vai alla lista dei consigli