Stalking e molestie
15-04-2020

Come difendersi da stalking e molestie con l’aiuto di un investigatore privato

Tra i reati in più forte crescita negli ultimi anni troviamo uno dei più subdoli e difficili da combattere: lo stalking.  Secondo recenti stime, nel corso della propria vita, quasi 2 milioni di donne italiane di età compresa tra i 16 e i 70 anni sono vittime di reati di molestie o di atteggiamenti persecutori. Sfortunatamente, solo il 17% delle vittime trova il coraggio di rivolgersi alle autorità per denunciare il reato, anche a causa della scarsa efficacia di una denuncia per stalking, che spesso non porta ai risultati sperati.

Proprio per questo motivo sono sempre di più le donne e gli uomini (il reato di molestie non fa differenza di genere!) che decidono di commissionare a un’agenzia specializzata le investigazioni private anti stalking, per raccogliere prove sufficienti ad incastrare il persecutore in sede di giudizio.

Ma per capire che cosa un investigatore privato può fare in questi casi partiamo dalla definizione del reato.

Cos’è lo stalking?

Il reato di stalking, dall’inglese “to stalk”, letteralmente “pedinare”, è stato introdotto in Italia nel 2009 e punisce chi con “ripetute condotte di minacce, di molestie e di ricatti, verbalmente o per mezzo del telefono, con comportamenti di sorveglianza intrusivi e reiterati tali da turbare le normali condizioni di vita della persona offesa, genera in lei uno stato di soggezione e di disagio emotivo al punto da costringerla a modificare le sue intenzioni o le sue abitudini di vita” (Tribunale di Napoli, Sez. IV, 30 Giugno 2009).

Pertanto con stalking si intendono tutte quelle azioni persecutorie come pedinamenti, appostamenti, telefonate, email ed SMS che costringano la vittima a modificare i propri comportamenti quotidiani con la conseguenza di alterare la qualità della propria vita. Inoltre, dal 2019 la Cassazione penale ha stabilito che bastano pochi messaggi (anche via Whatsapp) e telefonate in tono minaccioso affinché si configuri il reato di stalking.

Di fatto, non è più necessario che avvenga l’incontro fisico tra la vittima e l’aggressore, poiché il reato di molestie si configura attraverso l’attuazione di atti di tipo persecutorio a partire da un atteggiamento minaccioso che destabilizzi l’equilibrio psico-fisico dell’altro.

E le conseguenze del reato di persecuzione sulle vittime sono davvero tantissime e molto gravi (in particolare dal punto di vista psicologico) e comprendono:

  • vergogna e sensi di colpa
  • disturbi del sonno
  • ansia
  • rabbia
  • paura
  • reazioni depressive
  • preoccupazione per l’incolumità propria e di familiari
  • disperazione e paura
  • spinta al suicidio

Sul piano della salute fisica si riscontrano spesso anche abuso di alcool, insonnia, disturbi dell’appetito e nausea. Se tutti questi sintomi sono gravi e insopportabili per la vittima, è anche vero che può essere particolarmente difficile dimostrare il legame tra essi e la persecuzione subita e, a meno che non si verifichi un evento eclatante, non è sempre possibile ottenere che le forze dell’ordine diano avvio alle indagini per stalking.

Per questo è indispensabile affidare a detective privati le investigazioni anche in caso di molestie telefoniche, spesso difficili da dimostrare. Un investigatore privato, infatti, è un valido alleato quando si ha necessità di identificare lo stalker, raccogliere le prove che dimostrino il reato e svolgere investigazioni anche sui casi di persecuzione digitale o cyberbullismo.

Ma cosa può fare, da un punto di vista concreto, un detective privato nei casi di stalking? L’agenzia Milano Investigazioni, da diversi anni leader del settore delle investigazioni private, si interfaccerà come prima cosa con il cliente cercando di comprendere e raccogliere quante più informazioni necessarie ad agire in maniera veloce ed efficace. In fase investigativa, i detective si concentreranno con professionalità sui due obiettivi base: l’eventuale identificazione di uno stalker anonimo e la raccolta delle prove documentarie fondamentali affinché la vittima possa difendere se stessa in sede giuridica.

Non solo in Lombardia, ma anche in Veneto, Piemonte e Liguria, così come in tutto il resto d’Italia, Milano Investigazioni dispone dei detective migliori e delle attrezzature necessarie a costruire ed elaborare un report che da solo è in grado di aiutare la vittima a liberarsi una volta per tutte del proprio aguzzino.