Recupero crediti stragiudiziale

Recupero crediti stragiudizialiI crediti insoluti possono arrivare a pesare in modo rilevante sul bilancio di aziende, studi tecnici, liberi professionisti. Si tratta in genere di fatture non evase o di rate non saldate, che vanno a rappresentare un problema sia finanziario che gestionale. Nelle situazioni peggiori il debitore diventa irreperibile e non risponde ai solleciti telefonici o epistolari. La Milano Investigazioni affianca i suoi clienti nelle attività di recupero crediti e per prima cosa effettua un’indagine preventiva sull’effettiva disponibilità finanziaria e patrimoniale dell’insolvente e poi rintraccia la persona e verifica i suoi recapiti, in modo da poter inviare solleciti con la garanzia che vadano a buon fine. La via stragiudiziale è il percorso che per sua natura è più veloce ed economico del ricorso al Tribunale. Si tratta infatti di una strategia tesa alla definizione di un piano di rientro del debito, nell’ottica di una conciliazione delle parti che possa portare, nel minor tempo possibile, alla sua completa estinzione.

Modus Operandi.

Sono previsti tre tipi di solleciti – epistolare, telefonico e incontro personale – aventi come obiettivo la conciliazione delle parti. Rintracciato quindi il debitore si inizia con l’invio di una lettera presso il domicilio dell’insolvente, per verificare la sua disponibilità al dialogo. In caso poi di mancato riscontro si procede con un contatto telefonico al quale fa seguito, in terza battuta, un incontro con la persona per trovare una conciliazione. In ogni fase, oltre a evidenziare con chiarezza l’importo del debito e il tempo trascorso da quando è stato contratto, si propone la definizione condivisa di determinato importo e la rateizzazione del debito per intero. Quando tutti i tentativi di dialogo risultano inefficaci, il passo finale è la messa in mora del debitore, che consiste nell’invio di una lettera – per via raccomandata con ricevuta di ritorno – nella quale viene indicato un termine ultimo per il pagamento, specificando che al superamento di tale data il creditore procederà con un’azione legale.

L’opportunità di intraprendere quest’ultima via, però, deve essere valutata attentamente in quanto, se il debitore risulta essere privo di mezzi economici, i costi legali rischiano di rappresentare soltanto un’ulteriore costo per il creditore. La nostra agenzia si occupa dunque anche di effettuare indagini preventive per verificare la disponibilità finanziaria e patrimoniale di un insolvente, con l’identificazione ad esempio del datore di lavoro. Priorità di un creditore è, infatti, accertare la presenza di una fonte di reddito a cui attingere, o in alternativa la disponibilità di beni mobili e immobili, ovvero l’identificazione delle proprietà immobiliari, di autoveicoli, di motoveicoli, di natanti e imbarcazioni.

Le tue fatture non vengono saldate? Vuoi rintracciare dei debitori irreperibili?

Per ogni credito formalizzato da un atto può essere utile avviare un’indagine, di tipo socio economico finanziario, che vada a verificare ogni aspetto legato all’insolvenza. Nelle situazioni peggiori, in cui il debitore non risponde nemmeno ai tentativi di contatto, gli investigatori della nostra agenzia si occupano per prima cosa del rintraccio della sua residenza anagrafica o del suo domicilio, in modo da poter poi inviare solleciti con la garanzia che vadano a buon fine.

L’insolvenza dei debitori sta mettendo in difficoltà la tua azienda?

Contatta la Milano Investigazioni e affida a dei professionisti la gestione di ogni aspetto del problema.

 

Scopri le domande piu’ frequenti su questo argomento nella pagina FAQ