Addebito della separazione al marito che gioca d’azzardo
30-07-2014

Al marito che porta avanti per anni relazioni extraconiugali con altre donne e che sottrae al bilancio familiare somme ingenti che spende in case da gioco può essere addebitata la separazione. Ancora una puntualizzazione da parte della Cassazione in tema: con sentenza n. 5395 del 7 marzo 2014 i giudici della suprema Corte confermano le pronunce delle corti di merito che avevano addebitato la separazione al marito che, oltre ad avere relazioni extraconiugali, praticava anche il gioco d’azzardo, rendendo di fatto critica la convivenza con la moglie.

Vai alla lista dei consigli